ADNKRONOS - SIAP-ANFP; PRETESTUSOSO E IRRESPONSABILE CHIEDERE DIMISSIONI PANSA

  • Polizia: Anfp-Siap, pretestuoso e irresponsabile chiedere dimissioni Pansa Ha preso le distanze da un gesto discutibile, ora stop a polemiche Roma, 30 apr. (Adnkronos) - ''La recente richiesta di dimissioni del Capo della polizia, che si pretenderebbe di giustificare sulla base delle parole di ferma condanna pronunciate dal prefetto Pansa a seguito degli applausi a tre dei poliziotti condannati per l’omicidio del giovane Aldrovandi, appaiono tanto pretestuose quanto irresponsabili''. E' quanto si legge in una nota congiunta del segretario dell'Associazione nazionale funzionari di Polizia, Lorena La Spina, e del segretario generale del Siap, Giuseppe Tiani. ''Riteniamo innanzitutto doveroso -prosegue la nota- ricordare che la Polizia di Stato non è prioritariamente dei suoi stessi appartenenti, ma costituisce patrimonio, garanzia e riferimento per il nostro Paese. Il capo della Polizia, all’indomani della manifestazione di Roma, ha inteso fornire rassicurazione all’intera collettività sulla capacità di fare chiarezza a fronte di errori dei propri appartenenti, affinché non si rischi di compromettere la bontà dell’operato delle centinaia di poliziotti che hanno mostrato equilibrio, responsabilità e compostezza nelle medesime circostanze''. ''Allo stesso modo -proseguono i leader di Anfp e Siap - con estrema coerenza, ha saputo ieri prendere le distanze da un gesto che è eufemistico definire discutibile e che si colloca ben al di là delle esigenze di tutela dei singoli, dimenticando il danno che essa arreca all'istituzione nel suo complesso e agli stessi diretti interessati''. (segue)
  • Polizia: Anfp-Siap, pretestuoso e irresponsabile chiedere dimissioni Pansa (2) (Adnkronos) - ''Respingiamo dunque al mittente -proseguono Anfp e Siap- ogni richiesta di dimissioni del capo della Polizia, che appare invece più che mai vicino alla gente, al disorientamento e allo sconcerto che essa prova a fronte di esternazioni quali quelle cui abbiamo assistito, oltre che alle migliaia di poliziotti che assicurano ogni giorno equilibrio e massima responsabilità, anche nelle più difficili e delicate condizioni operative''. ''Ed infatti proprio su questo -concludono La Spina e Tiani- anche attraverso l’individuazione di precise regole di ingaggio nelle manifestazioni pubbliche e nelle attività operative, si sono concentrate le iniziative del Dipartimento, ad ulteriore testimonianza della sensibilità e dell’attenzione verso le esigenze di tutela degli operatori della Polizia e della collettività tutta''.

Pubblicato mercoledì 30 aprile 2014 alle ore 18:18.
© Riproduzione riservata