ANSA - POSIZIONI DI ALCUNI ESPONENTI POLITICI SUL CASO ALDROVANDI

 • ++ Aldrovandi: Alfano, applausi gesto gravissimo ++ (ANSA) - ROMA, 29 APR -"Gli applausi sono un gesto gravissimo e inaccettabile che offende la memoria di un ragazzo che non c'è più e rinnova il dolore della sua famiglia. Applausi che danneggiano la polizia e il suo prestigio". Il ministro dell' Interno, Alfano, commenta gli applausi al congresso del Sap agli agenti condannati per la morte del giovane Aldrovandi.(ANSA).

• Aldrovandi: Fiano, inaccettabili ovazioni agenti condannati (ANSA) - ROMA, 29 APR - ''Trovo inaccettabile l'ovazione che il congresso del Sap-Sindacato Autonomo di Polizia ha voluto dedicare agli agenti condannati per l'omicidio Aldrovandi. Sono sempre stato dalla parte dei diritti di chi lavora in condizioni difficilissime per la sicurezza del Paese ma uno Stato di diritto sta in piedi solo se vengono rispettate le competenze di tutti i suoi corpi. La sentenza di quel terribile omicidio va rispettata da tutti'': così Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Pd. ''Esprimo apprezzamento invece per le parole del capo della Polizia, prefetto Pansa, che in questa stessa assemblea ha annunciato la promulgazione di regole di ingaggio per il comportamento degli agenti della Polizia di Stato. E' un segnale positivo - conclude - che può dare risposta alle questioni nate in molti casi difficili oggetto di cronaca in questi anni". (ANSA).

• Aldrovandi: La Russa, capisco rabbia, ma applauso sbagliato (ANSA) - ROMA, 30 APR - "Non ero presente al momento dell'applauso perché ho partecipato la mattina al congresso del Sindacato Autonomo di Polizia mentre l'applauso è avvenuto nel tardo pomeriggio. Ho appreso la notizia dalle agenzie di stampa e quindi posso commentare quanto avvenuto solo dal loro resoconto. Se quell'applauso, come credo, va non tanto collegato a quel drammatico episodio quanto simbolicamente ai poliziotti che spesso sono oltraggiati, aggrediti, delegittimati dalla politica, dalle istituzioni e a volte dai loro stessi capi, capisco la rabbia che esplode in quell'applauso. Certo però non è stato il modo migliore per farlo comprendere. Sono certo però che nessuno volesse mancare di rispetto al legittimo dolore dei familiari di Aldrovandi". Così Ignazio La Russa, raggiunto telefonicamente dall'Ansa, commenta l'applauso che si è levato al congresso del Sap a favore degli agenti condannati per la morte di Federico Aldrovandi. (ANSA).

• Aldrovandi: Gasparri (Fi) applausi segnale di frustrazione (ANSA) - ROMA, 30 APR - "Quello che è accaduto ieri è indice di un disagio e di un malessere da condannare ma bisogna comprenderne le radici". Intervistato da Intelligonews, quotidiano online, Maurizio Gasparri vicepresidente del Senato, dice la sua sul caso Aldrovandi. "E' una cosa spiacevole e non va approvata ma - ribadisce Gasparri - è il segnale di una frustrazione del mondo delle Forze di Polizia che vivono tra blocco degli stipendi, blocco dei contratti, diminuzione degli organici e linciaggi mediatici. Io capisco questo malessere, non condivido l'applauso, ma sono dalla parte delle Forze di Polizia nel fronteggiare i problemi che, con gli ultimi governi, si sono molto aggravati". (ANSA).


• Aldrovandi: Cicchitto, aprire dibattito su cortei pubblici (ANSA) - ROMA, 30 APR - "Mentre va ribadita la massima solidarietà alla signora Aldrovandi e il più netto dissenso rispetto a quello che e' accaduto ieri al congresso del Sap, non si può perdere di vista la situazione generale, costituita anche dal fatto che le nostre forze dell'ordine - polizia, carabinieri, guardia di finanza - devono fare i conti periodicamente non con normali manifestazioni di dissenso politico - che va garantito in tutti i modi - ma con veri atti di provocazione e di guerriglia urbana che da molti non vengono condannati con il dovuto rigore. A Roma nel mese di maggio ci saranno altre due manifestazioni e ci auguriamo saranno caratterizzate dalla piena esplicitazione del dissenso politico e sociale, ma anche da un pieno rispetto per la città, per i negozi e le auto parcheggiate e per le forze di polizia in servizio d'ordine pubblico. Riteniamo che su queste manifestazione debba aprirsi fin d'ora un pubblico dibattito". Lo afferma Fabrizio Cicchitto, deputato di Ncd.

• Aldrovandi:Esposito(Ncd),stop polemiche, è ora riflessione (ANSA) - ROMA, 30 APR - "Dopo la reazione è l'ora della riflessione. Il Ministro Alfano bene ha fatto a stigmatizzare un episodio che ha lasciato interdette un gran numero di persone, così come bene sta operando il Viminale nel proseguire la difesa della dignità della Polizia quale baluardo della nostra democrazia. Lavoriamo tutti insieme, senza inutili distinzioni, per difendere i principi non negoziabili garantiti dalla nostra Costituzione". Lo dice il senatore del Nuovo CentroDestra, Giuseppe Esposito, vicepresidente del Copasir. "Tutti siamo e saremo sempre grati verso coloro che assicurano la libertà e la tranquillità di tutti noi cittadini. Adesso - sostiene Esposito - è necessario che tutti operino per distendere eccessive tensioni che sono controproducenti e, soprattutto, incomprensibili per tantissimi italiani che vedono nelle Forze dell'Ordine il simbolo della propria sicurezza".(ANSA).


Pubblicato mercoledì 30 aprile 2014 alle ore 18:45.
© Riproduzione riservata