ADNKRONOS - SINDACATI POLIZIA, NO A CHIUSURE QUESTURE E PREFETTURE

 Dopo cinque anni di blocco del contratto e del tetto salariale, aspettando quest'ultimo che ha menomato la funzionalità degli uffici e l'operatività delle Forze di Polizia, dopo un "buco" di organico di oltre 40mila operatori di fronte ad una escalation dei crimini quali furti, scippi e rapine che hanno letteralmente minato ogni sicurezza dei cittadini dal nord al sud del Paese, oggi il Governo con l'approvazione del decreto legge , inerente la riorganizzazione del blocco del turn over al 20% delle cessazioni, sta per annientare ogni possibilità di difendere i cittadini e le istituzioni dall'aggressione criminale. Lo affermano in una nota i sindacati Siulp, SIAP/ANFP, Silp Cgil, Consapevole e Federazione Uil Polizia. I sindacati fanno riferimento alle "devastanti anticipazioni contenute nei provvedimenti relativi alla riorganizzazione della PA, centrale e periferica, all'esame del CdM odierno e con i quali l'esecutivo si appresta a chiudere circa 80 Questure, Prefetture e altrettanti Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza oltre ad un non meglio specificato assorbimento della Polizi Penitenziaria e della Forestale in altri corpi di polizia" e dichiarano di "essere pronti ad ogni forma di protesta con mobilitazione generale permanente per scongiurare quella che definiscono una vera e propria Caporetto della sicurezza del Paese".


Pubblicato venerdì 13 giugno 2014 alle ore 22:16.
© Riproduzione riservata