MIGRANTI - ADNKRONOS:SIAP ESTERREFATTI DA AFFERMAZIONI POLIZIOTTO

  • MIGRANTI: SIAP, ESTERREFATTI DA AFFERMAZIONI POLIZIOTTO = 'condanna senza appello frasi e condotte razziste  Roma, 20 giu. - (AdnKronos) - «Come uomini prima e come poliziotti poi siamo esterrefatti dalle affermazioni che un appartenente alla Polizia di Stato avrebbe scritto su Facebook. Aborriamo qualsiasi forma di violenza verbale e discriminatoria espressa nei confronti di uomini e donne da parte di chiunque, a maggior ragione da parte di chi indossando una divisa, è deputato invece a proteggere, difendere tutelare senza distinzione alcuna, di razza sesso o religione». Lo dichiara in una nota Giuseppe Tiani, segretario generale del sindacato di polizia Siap . «Noi del Siap, i nostri rappresentati e tutti i nostri rappresentanti a qualsiasi livello condanniamo senza appello posizioni, affermazioni e toni che non siano rispettose della dignità umana - sottolinea Tiani - Non possiamo peraltro permettere che la pochezza di spirito di un singolo possa minimamente concorrere a danneggiare l'immagine della Polizia di Stato e di quanti quotidianamente si adoperano, senza indugio, rischiando sovente la vita, al servizio della gente e per la gente». «Nel chiedere una presa di posizione seria quanto immediata dei vertici del Viminale affinché siano accertati fatti e posizioni, il Siap - conclude il segretario - si riserva di valutare anche la costituzione di parte civile per il gravissimo danno di immagine a cui vengono esposti, ancora una volta gli appartenenti alla Polizia di Stato, sempre più spesso trascinati in un tritacarne di polemiche mediatiche che non risparmiano dileggio e accuse». 

Pubblicato lunedì 22 giugno 2015 alle ore 10:12.
© Riproduzione riservata