SICUREZZA - ADNKRONOS - SIAP ANFP SIULP, NON SIAMO NEL FAR WEST QUI LO STATO C'È

 MILANO: SINDACATI PS, NON SIAMO NEL FAR WEST, QUI LO STATO C'È = Roma, 23 ott. (AdnKronos) - «Dobbiamo rilevare ancora una volta che esiste qualcuno, all'interno della Polizia, che offre sponda a una deriva che rischia di sconfinare nella tolleranza dell'illegalità. In un articolo comparso sul Giornale, un appartenente alla c.d. 'Consulta Autonomà sollecita un intervento sulla legge che oggi, a suo dire, concede il vantaggio della prima mossa al criminale: uno Stato serio non può favorire i mascalzoni, scrive, e svantaggiare le vittime dei loro reati». Lo scrivono in una nota i sindacati di polizia Anfp, Siap e Siulp. «Episodi come quello al centro della cronaca, un pensionato che da anni detiene, sia pure regolarmente, una rivoltella e che spara in circostanze ancora non del tutto chiare a un ladro che tenta di entrare in casa sua- continua la nota- provocano inevitabilmente reazioni condizionate da una naturale emotività. E per questo, c'è chi, in risposta al ripetersi di fatti criminali, invoca il diritto all'autotutela, autorizzando che si spari all'intruso, dimenticando, però, che è necessario fare molta attenzione ad aperture pericolose alla 'legge del Far West'». «Occorre ricordare, prima di tutto, che nel Far West lo Stato non c'era. Erano proprio la sua assenza e la mancanza di leggi a legittimare l'iniquità della violenza, la giustizia privata, quando non la vendetta», proseguono. (segue)


Pubblicato venerdì 23 ottobre 2015 alle ore 20:05.
© Riproduzione riservata